Patologie oculari dell'orbita

Le patologie che colpiscono l’orbita spesso si manifestano con scolo oculare, esoftalmo (occhio che sembra procidere verso l’esterno) o enoftalmo (occhio che sembra infossato), alcune volte procidenza della terza palpebra, gonfiore della regione orbitale e difficoltà nell’aprire il cavo orale.

Celluliti e ascessi retro bulbari

sono dei processi infiammatorio-infettivi (emboli settici provenienti da altri distretti anatomici, penetrazione di corpi estranei, granulomi della radice dell’ultimo molare mascellare) che colpiscono i tessuti retro orbitali (muscoli estrinseci dell’occhio, grasso retro-bulbare)

Neoplasie orbitali occupanti spazio

in questo caso la patologia si manifesta in modo più subdolo e cronico poiché le masse neoplastiche possono avere una crescita più o meno rapida ed un coinvolgimento di tessuti diversi a seconda della diversa natura del tumore. Spesso il proprietario se ne rende conto quando l’esoftalmo comincia a divenire particolarmente imponente. Utile strumento per la diagnosi differenziale, oltre alla visita oculistica, è l’ecografia oculare.

melanoma oculare
Image

Richiedimi una consulenza

Tutte le visite si svolgono esclusivamente su appuntamento dalle ore 9:00 alle ore 19:30.